Dimensione Caratteri

Colori

Accessibilita'

header

Unione Europea.Ministero del Lavoro e Delle Politiche SocialiGoverno Italianofse in ItaliaMinistero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Infografiche PON GAS

 

 

INFOGRAFICHE 7A e 7B

 

Infografica Azione 7.A: “Economia circolare ed uso delle risorse idriche”

Nell’ambito delle attività realizzate a valere sulla Linea di intervento “Sviluppo Sostenibile” (Azione 7A - “Azioni orizzontali per l'integrazione ambientale”) del Programma Operativo Nazionale Governance e Azioni di Sistema 2007-2013, di cui il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare è soggetto beneficiario, è stata prodotta un’infografica che riassume i concetti fondamentali dell’economia circolare - fattore chiave a livello europeo, assieme all'uso efficiente e sostenibile delle risorse naturali, per raggiungere benefici ambientali, occupazionali e sociali, oltre che economici.

L’obiettivo dell’infografica è quello di consentire, al più vasto pubblico interessato, di visualizzare in maniera efficace ed efficiente le nozioni associate alla transizione da un'economia lineare, ovvero da un modello "prendi, usa, consuma e getta", ad un’economia più verde e circolare (“pensata per potersi rigenerare da sola”), sottolineando quindi l’interdipendenza di tutti i processi della catena del valore: dall’estrazione delle materie prime alla progettazione dei prodotti, dalla produzione alla distribuzione, dal consumo al riciclo ed al riuso.

L’infografica contiene un focus specifico sull’uso delle risorse idriche, uno dei settori prioritari della futura strategia Europea per l’Economia Circolare, alla quale sono chiamati a contribuire concretamente tutti i cittadini (singoli e associati), le imprese e le diverse istituzioni. La gestione sostenibile delle risorse idriche rappresenta, peraltro, un “tema cardine” in campo ambientale, come previsto dalla Comunicazione della CE sul “Piano per la salvaguardia delle risorse idriche europee” [COM (2012) 673].

L’infografica 7.A su “Economia circolare ed uso delle risorse idriche”  è riportata in Allegato.

 

 

 

 

 

 

 

Allegati:
Scarica questo file (INFOGRAFICA NEW - 7B_R_2.pdf)Infografica 7B[ ]1083 Kb
Scarica questo file (New Infografica 7A - LAST.pdf)Infografica 7A[ ]568 Kb

PON GAS AMBIENTE - I NUMERI

PON GAS AMBIENTE - I NUMERI - Ottobre 2011 - Ottobre 2015

Sono online i risultati finali del progetto PON GAS Ambiente (Azione 7A e Azione 7B).

Allegati:
Scarica questo file (Slide Progetto PON GAS LAST.pdf)PON GAS AMBIENTE - I NUMERI[ ]1833 Kb

Save the Date: 22-23 ottobre 2015 – Siracusa Sala del Plemmirio

Conferenza - 22-23 ottobre 2015 – Siracusa, Sala del Plemmirio
Impronta ambientale e analisi e contabilità dei flussi di materia ed energia
nel contesto della sfida dell’economia circolare
 

Nell’ambito del Progetto “PON GAS Ambiente” – Asse E, Obiettivo 5.5 del Programma Operativo Nazionale Governance e Azioni di Sistema 2007-2013, – Linea di intervento “Sviluppo Sostenibile”, Azione 7A “Azioni orizzontali per l'integrazione ambientale” si è svolta a Siracusa, presso la sede del Consorzio Plemmirio, nel Comprensorio del Castello Maniace a Ortigia, la Conferenza “Impronta ambientale ed analisi e contabilità dei flussi di materia ed energia nel contesto della sfida dell’economia circolare”,.

Numerosi e di alto livello tecnico sono stati gli interventi dei relatori, sia italiani che stranieri, per una conferenza i cui argomenti e obiettivi risultano perfettamente in linea con il Green Act che il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare (MATTM), sta definendo e che sarà centrale nell’elaborazione della prossima Strategia di Sviluppo Sostenibile dell’Italia.

Nella sessione del 22 ottobre, è stato fatto il punto sulle misure che l’Unione Europea sta mettendo in atto al fine di realizzare la fondamentale transizione da un'economia lineare a una più circolare. E’ stata sottolineata l’interdipendenza di tutti i processi della catena del valore: dall’estrazione delle materie prime alla progettazione dei prodotti, dalla produzione alla distribuzione, dal consumo al riciclo ed al riuso. Nel corso della stessa giornata è anche stato presentato il programma italiano per la valutazione dell’impronta ambientale, corredato dalla presentazione di alcuni casi di aziende nostrane particolarmente virtuose; a seguire un focus sullo sviluppo degli appalti pubblici verdi e l’analisi di sinergie tra strumenti di finanziamento europei per progetti di economia circolare. I diversi interventi hanno fatto emergere come tra i focus su cui l’Italia potrà puntare vi siano il made green in Italy e la messa a sistema delle eccellenze del nostro Paese. In chiusura di sessione sono stati presentati alcuni progetti di finanziamento EU per progetti di economia circolare dal nord al sud dell’Europa.

La sessione del 23 ottobre è stata interamente dedicata all’analisi e alla contabilità dei flussi di materia ed energia e alla loro importanza ai fini di una strategia, nazionale di sviluppo sostenibile. Si sono susseguiti interessanti ed approfonditi interventi di relatori del MATTM, dell'OCSE e dell’ISTAT; attraverso la collaborazione con quest’ultimo la Regione Basilicata ha sviluppato un progetto legato all’analisi dell’estrazione e all’utilizzo delle biomasse, dei minerali e dei materiali energetici fossili al fine di elaborare politiche per la crescita verde. Gli interventi dell’OCSE hanno invece messo in evidenza il prezioso lavoro svolto dall’Organizzazione con l'obiettivo di preservare gli ecosistemi naturali attraverso la gestione efficiente delle risorse e il disaccoppiamento tra pressioni ambientali e attività produttiva. 

La Conferenza di Siracusa si chiude con un bilancio decisamente positivo e con uno sguardo verso le politiche e gli strumenti per preservare il Capitale Naturale, l’insieme di beni fondamentali (quali il suolo, l’acqua, la flora, la fauna) che nel loro complesso rendono possibile la vita sul nostro pianeta.

Allegati:
Scarica questo file (Conferenza Siracusa 2015 - programmav4.pdf)Programma Evento[ ]409 Kb
Scarica questo file (ConfSiracusa2015-sch-iscr.pdf)Scheda Iscrizione[ ]507 Kb

29.10.2015 - Workshop Internazionale: “Riqualificare i corsi d’acqua nella regione mediterranea." - Reggio Calabria

 Progetto “PON GAS Ambiente”, Azione 7.A

workshop internazionale

Riqualificare i corsi d’acqua nella regione mediterranea:

ispirazione dalle buone pratiche – impegno per le sfide correnti

 (Reggio Calabria, 29 ottobre 2015)

 

 

Si è tenuto a Reggio Calabria il 29 ottobre 2015 all’interno di Palazzo Campanella, sede del Consiglio Regionale della Calabria, il Workshop internazionale "PON GAS Ambiente" sul tema "Riqualificare i corsi d’acqua nella regione mediterranea: ispirazione dalle buone pratiche – impegno per le sfide correnti", co-organizzato dal Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare (Direzione Generale per lo sviluppo sostenibile, per il danno ambientale e per i rapporti con l’Unione europea e gli organismi internazionali – DG SVI) ed il Centro Italiano per la Riqualificazione Fluviale (CIRF) nella cornice del III Convegno italiano sulla Riqualificazione Fluviale, in corso dal 27 al 30 ottobre.

 

Durante la giornata sono state illustrate diverse buone pratiche sia nazionali (Alto Adige, Emilia Romagna, Lombardia, Veneto) che internazionali (Spagna, Francia, Austria), al fine di stimolare il dibattito e di evidenziare i più recenti sviluppi nelle materie correlate alla buona governance fluviale. In particolare i numerosi e qualificati relatori coinvolti hanno mostrato i vantaggi di interventi integrati di riqualificazione fluviale capaci di migliorare lo stato ecologico dei corsi d'acqua e, allo stesso tempo, contribuire alla mitigazione del rischio idraulico e del dissesto idrogeologico, anche in relazione ai cambiamenti climatici in atto. L’iniziativa ha inoltre promosso un approfondimento sulla riqualificazione fluviale applicata alle specificità territoriali ed ambientali delle zone mediterranee, presentando le linee più interessanti sviluppate sia dalla ricerca che in termini di applicazione per il prossimo futuro relativamente alla gestione sostenibile dei corsi d’acqua.

 

Il Workshop è l'ultima delle attività formative/informative realizzate nell'ambito della Linea di intervento “Sviluppo Sostenibile” (Azione 7A - “Azioni orizzontali per l'integrazione ambientale”) del Programma Operativo Nazionale Governance e Azioni di Sistema 2007-2013 (finanziato del Fondo Sociale Europeo), di cui il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare è soggetto beneficiario.

In allegato il programma completo del Workshop. Gli interventi messi a disposizione dai relatori si possono scaricare cliccando sull'immagine riportata di seguito.

 

Allegati:
Scarica questo file (Programma Workshop Reggio Calabria .pdf)Programma Evento[ ]384 Kb
Scarica questo file (Scheda iscrizione Workshop Reggio Calabria.pdf)Scheda Iscrizione[ ]509 Kb

24.3.2015 - Il Progetto “PON GAS AMBIENTE”, un modello di governance ambientale - Roma

Il giorno il 24 marzo 2015 si è svolto a Roma, presso il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare (Sala Auditorium), la Conferenza del Progetto di cui lo stesso Dicastero è beneficiario nell’ambito del Programma Operativo Nazionale (PON) Governance e Azioni di Sistema (GAS) 2007-2013 (il c.d. Progetto “PON GAS Ambiente”), finanziato dal Fondo Sociale Europeo (FSE).

Alla luce del notevole esito – in termini di qualità raggiunta, partecipazione e percezione degli effetti – delle attività realizzate nel quadriennio 2011-2014 per promuovere opportunità e diffondere buone pratiche per lo sviluppo sostenibile dei territori interessati, la Conferenza ha  rappresentato l’occasione per consolidare gli importanti risultati raggiunti ed individuare le esperienze più significative da poter “capitalizzare” anche nell’ambito della nuova fase progettuale che si concluderà ad ottobre 2015.

A tal proposito è stato evidenziato come le buone performance fatte registrare dal Progetto abbiano comportato l’assegnazione di risorse finanziarie aggiuntive da parte del Dipartimento della Funzione Pubblica del Consiglio dei Ministri (Organismo Intermedio del PON GAS); risorse che consentiranno di promuovere nuove azioni e adeguati strumenti di supporto per aumentare l’efficacia delle politiche ambientali da attuare ai vari livelli istituzionali, compresa la realizzazione di alcune iniziative formative/informative nel contesto di “Expo Milano 2015”, dove  il Ministero dell’Ambiente avrà a disposizione uno spazio che sarà adibito a convegni ed esposizioni e che costituirà il luogo di elezione per il confronto sui temi dello sviluppo sostenibile.

Durante l’evento sono state presentate, inoltre, le prospettive future per il rafforzamento del sistema di governance ambientale e della capacity building delle Pubbliche Amministrazioni in relazione agli strumenti finanziari disponibili per il periodo di programmazione comunitaria 2014-2020.

La Conferenza ha rappresentato, infine, un momento di approfondimento, confronto e discussione su temi specifici ricompresi nelle due Azioni di Progetto, che hanno voluto porre l’accento sia sull’importanza della valorizzazione economica delle risorse ambientali come volano per lo sviluppo regionale e locale, che sul ruolo delle valutazioni ambientali quale strumento prioritario di indirizzo e supporto alle scelte politiche di intervento e di prevenzione e mitigazione delle trasformazioni territoriali in termini di effetti/impatti sull’ambiente.

Hanno preso parte ai lavori della Conferenza alcuni “testimoni privilegiati” degli interventi di formazione e training realizzati (docenti, partecipanti, referenti delle Regioni dell’Obiettivo Convergenza), esponenti istituzionali delle Amministrazioni centrali, rappresentanti del mondo accademico ed esperti di settore, nonché i Presidenti delle Commissioni “Ambiente” della Camera dei Deputati e del Senato della Repubblica.

L’evento è stato chiuso dall’intervento dell’On. Ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti.

In allegato è possibile scaricare il programma della Conferenza. Gli interventi dei relatori sono disponibili cliccando sull'immagine riportata di seguito.

Allegati:
Scarica questo file (ROMA 2015 - programma.pdf)Programma Evento[ ]328 Kb

19.12.2013 - Progetto PON GAS: risultati, prospettive e contributo alla programmazione 2014-2020 - Conferenza di metà periodo

PON GASIl Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare ha organizzato una Conferenza internazionale allo scopo di diffondere i risultati delle attività progettuali svolte nel triennio 2011-2013 nell'ambito del Progetto PON GAS.
 
L'evento, in vista del biennio 2014-2015, conclusivo dello stesso Progetto, è stato inoltre occasione per individuare nuovi fabbisogni formativi destinati agli operatori delle Regioni Convergenza, anche alla luce delle linee guida per la programmazione comunitaria 2014-2020.
 
Sono intervenuti rappresentanti della Commissione europea e rappresentanti delle autorità pubbliche centrali e regionali.

La conferenza si è tenuta nella Sala Parlamentino - Consiglio Nazionale dell'Economia e del Lavoro -  in Roma

In allegato è possibile scaricare il programma della conferenza. Gli interventi sono disponibili cliccando sull'immagine riportata di seguito.

Allegati:
Scarica questo file (ROMA conferenza - programma.pdf)Programma Evento[ ]848 Kb

Video

Photo Gallery