Dimensione Caratteri

Colori

Accessibilita'

header

Unione Europea.Ministero del Lavoro e Delle Politiche SocialiGoverno Italianofse in ItaliaMinistero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare
NEWS AZIONE 7B

Azione 7.BDestinata all’accrescimento delle competenze delle amministrazioni pubbliche nelle regioni dell’Obiettivo Convergenza (Calabria, Campania, Puglia e Sicilia) in materia di valutazioni ambientali (VIA, VAS e VI) - definizione, pianificazione, attuazione, monitoraggio e controllo dei programmi operativi e dei progetti - l’azione 7.B. prevede attività di informazione, comunicazione, formazione, realizzazione di progetti pilota e scambio di buone pratiche. Gli obiettivi dell’azione possono essere riassunti nei seguenti punti:

 

  1. Attivare azioni di sistema e di rafforzamento finalizzate a potenziare la capacità di governance delle amministrazioni pubbliche, migliorandone la cooperazione istituzionale tra i diversi livelli di governo e sviluppando nuovi modelli organizzativi;
  2. Assicurare lo scambio e la condivisone di esperienze e contenuti tecnico-scientifici (indirizzi metodologici e strumenti per la conduzione dei processi, individuazione dei meccanismi di feedback per le attività di monitoraggio) per la conduzione dei processi di Valutazione Ambientale Strategica e di Valutazione di Impatto Ambientale;
  3. Assicurare, con linee guida operative, la messa a punto di criteri e indirizzi tecnici per la progettazione degli interventi e la redazione degli studi di impatto ambientale, anche mediante la messa in rete di dati e indicatori per il quadro ambientale di riferimento;
  4. Promuovere, nei processi di valutazione ambientale, l’uso di modelli per la simulazione e la previsione di evoluzione territoriale già sperimentati in altri Paesi con l’ausilio del JRC di Ispra, al fine di supportare le attività di programmazione delle azioni di monitoraggio e degli effetti ambientali connessi con la realizzazione dei piani e dei programmi oggetto di finanziamento;
  5. Sviluppare modalità condivise e omogenee per le attività di analisi e valutazione ambientale previste dalle Direttive 2001/42/CE, 85/337/CE e 92/43/CE.

Per il raggiungimento degli obiettivi sopra descritti, saranno sviluppate, nell’arco del periodo di riferimento del programma (2011/2015), le seguenti attività:

  • Conferenze;
  • Workshop e seminari;
  • Laboratori tematici;
  • Informazione e sensibilizzazione;
  • Azioni per lo sviluppo delle competenze;
  • Scambio di esperienze
  • Elaborazione di studi di settore e di documenti di carattere metodologico e di indirizzi operativi;
  • Progetti pilota;
  • Pubblicazione;
  • Sito Web;
  • Database e buone pratiche.

 

Video

Photo Gallery